Prima volta in 35 anni che mi imbatto in questa simpatica creatura di cui ignoravo l’esistenza….:-) e tutto grazie a Gianni (Giovanni Sartori :-D), che ringrazio infinitamente per l’immensa pazienza con la quale si è dedicato alla caccia di questi animaletti che dubitavo esistessero nel nostro fiume. Una raccomandazione: non cacciateli!!! Ci pensano già gli aironi a garantire il giusto equilibrio dell’ecosistema valligiano!DXE