Tu, nel cuore della val d'Astico

Categoria Casotto Storia

Vecchie pagine ingiallite.

Avevo molte cose in comune con don Giuseppe, la politica, i pranzi al cacciatore, la chiesetta di Belfiore, condividevo quasi tutto dei suoi scritti, ma dubito fortemente che nel 2017  riscriverebbe quanto scritto nel bollettino parrocchiale del 1974.

Pittori in “erba”

Nel 2008, Casotto è stato scelto da un istituto artistico della zona come “Borgo da Ritrarre”. Alla prova artistica hanno partecipato anche i più piccini. In primo piano sez. “elementari” la vincitrice: Martina Serafini.

Alle origini dei cognomi di Casotto : le tre “S” (1)

  Ricerca dei primi cognomi tratti dai libri dei battezzati a Brancafora. Il Blog ringrazia l’Ing. Enrico Sartori per il contributo fondamentale a questa ricerca, (che per praticità la suddividiamo in due sezioni.) —Le prime persone NON sono registrate con… Continua a leggere →

Il ragazzo sul ponte della Torretta. (1953)

Ragazzo sul ponte (1953),giudicata la più bella foto fra quelle esposte nelle varie mostre fotografiche. Non conosco il suo nome, so, che  i cani appartenevano a Riccardo cognato di Giuseppe (braido). Ponte crollato al passaggio di un furgoncino carico di… Continua a leggere →

Il Carbone della Sassalajta

  Ne avevo sentito parlare, questa delibera del 1945 ci apre una interessante finestra sul passato, scoprendo luoghi, tempi, personaggi.

Antiche mappe 1856.

  Dopo aver postato le mappe del 1856,   (7/2/17) , Mappe  non esposte…  (8/3/17), oggi aggiungiamo quelle relative alle frazioni storiche  del Comune di Pedemonte.

Mappe non esposte nella sala Consiliare del Comune di Pedemonte.

Riproponiamo  una serie di mappe (anno 1856) riguardanti il territorio dell’ex Comune di Casotto, con l’intento di ovviare ad una grossa lacuna più volte evidenziata. Nella sala Consiliare del Comune di Pedemonte, sono in bella mostra le artistiche mappe di… Continua a leggere →

( I sogni di Franzele)

               Erano storie  tramandate a voce, spesso arricchite da avventure e da aneddoti inventati al momento dal narratore di turno nei lunghi filò invernali in stalla dei Tugnei.   .

Pagine ingiallite. 1976.

  L’ amico R. Stefani mi invia  questo interessante articolo tratto dal bollettino parrocchiale, (1976) scritto  dal bravo don G. Marcazzan. Un piccolo frammento  storico  che non conoscevo. Nelle foto i due capitelli, “oggi”.  

« Articoli precedenti

© 2020 CASOTTO — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: