Due sorrisi che si incontrano, due persone che son salite a Belfiore il giorno di Pasquetta, bastone o in spalla a papà non importa, l’importante è esserci, partecipare !

 

In un certo senso il passato e il futuro che si incontrano. Una sorta di “Passaggio di consegne”. Ho pensato a quello che hanno visto gli occhi di Olvino (1925) e a quelli che ,per grazia di Dio, vedranno gli occhi di Valentina. Commovente !  zia DXE.