DSC_0008

DSC_0012

DSC_0046

DSC_0047

DSC_0050

 

Previdenti e sospettosi, questi piccoli roditori si riforniscono di noci e le depositano nelle loro dispense del vicino boschetto. Le foto mostrano una famigliola intenta in un su e giù frenetico, fra il boschetto e gli alberi di noce, a due passi dal balcone del sera.

(Interessante articolo apparso sul web di questa settimana)

“La UE pensa ad una lista nera delle specie invasive e indesiderate del nostro ecosistema messo altamente a rischio da roditori giunti da fuori ; Nutrie, Scoiattoli Americani, Thailandesi, e soprattutto quello variabile (Collosciurus-Fynlaysonii) del sud est asiatico “. I boschi dei nostri versanti vallivi sono altamente a rischio perché, “scortecciano” gli alberi e mettono a rischio la vita e la sopravvivenza del vero e unico esemplare autoctono, il bellissimo e timido scoiattolo rosso.   Queste specie sono state introdotte nelle nostre regioni  e nelle vallate da persone poco avvedute che non hanno valutato con criterio l’impatto sul nostro ecosistema, o peggio ancora, da chi pensa di rendere il luogo più attrattivo o redditizio. Comunque, se dei piccoli roditori possono modificare il millenario ecosistema di una Regione, ci  chiediamo preoccupati quanto tempo ci vorrà affinché i fumi che fuoriescono da un camino alto più di 46mt. modifichino quello della nostra vallata?