lino + degasperi

 

 

Ricordi dell’ on. Lino Sartori ” braido”  (1903/1997 ) Ritratto assieme al presidente del consiglio Alcide De Gasperi (Sella Tn)1952

A guerra Italo/Austriaca appena iniziata e nel paese,fra i due fronti, era rimasta solo la nostra famiglia,pensai di recarmi alla canonica,situata in cima ad una erta salita, dove ritenevo vi fossero ancora gli uccellini che il curato teneva in gabbia. Mi seguirono Margherita e Giovanni Battista e la salita fu tranquilla .Ma trovato che gli uccellini erano già stati liberati dal curato stesso, quando, sulla via del ritorno, mi arrampicai su un ciliegio per cogliere i frutti maturi, la trincea italiana (costantemente  disoccupata per assenza del nemico) finalmente lo scoperse e cominciò una furiosa sparatoria  contro di me.

Scesi subito dall’albero cercando riparo per i miei fratelli e per me  dietro grossi paracarri. Però Giovanni Battista (5 anni) scappò via di corsa accompagnato dalle pallottole che sollevavano polvere intorno ai suoi piedi. Poco dopo lo seguimmo di gran corsa anche noi,fortunatamente tutti incolumi.                                                            Nota tratta  da “Ricordi di tempi lontanissimi” pag. 8

 

sera