Talvolta vale la pena parlare del presente per capire come potrebbe essere il futuro.Questa sera( ndr. 5 marzo) mi sono sciroppato ballarò e sono rimasto allibito dalle tematiche degli esponenti del PD e del PDL. il nulla più’ nulla su ogni tematica.non solo parlano di cose inutili e frivole ,basata sul quanti voti hanno preso l’uno più dell’altro.non sanno nemmeno quanta gente fà fatica ad arrivare a fine mese se non per propaganda elettorale.
ora,nel mentre penso di scrivere questo articolo sul blog, sento da Ballarò che Fitch,l’agenzia di rating, ci ha declassati a BBB e secondo il sondaggio proposto dalla trasmissione per il 55% e’ colpa dei politici eletti.
No, No, No non ci siamo.Non e’ questo il motivo e nemmeno,per questa volta, tutta colpa degli attuali politici. Certo sono colpevoli di essere dilettanti,ignoranti,inutili e incapaci di fare riforme.Grazie al governo tecnico di Monti ,che sta all’Italia come un curatore fallimentare sta a un azienda, il nostro fallimento europeo è solo rimandato in attesa di lucrare ancora un po’ di denaro.
Sul blog rispondendo a un commento al mio ultimo video,  apro il post sulle elezioni e riguardo i dati pubblicati da Sera sull’andamento delle elezioni Casottane.
su 113 voti effettivi PD 32 PDL 17 LEGA 13 Monti 11.
Questi sono i partiti che hanno governato nell’ultimo anno e negli ultimi 20 anni a turno.Ricordatevi questi dati,poi alla fine del mio breve pensiero torneranno utili per iniziare a comprendere se operano con cognizione o per cognizione altrui.
Se vorrete seguirmi in questo ragionamento dobbiamo cambiare  alcuni punti di vista.
il primo punto di vista da cambiare  è questo: 
Diciamo che avendo due frutti una banana ed una fragola si attribuisca il coloro giallo alla banana e rosso alla fragola. bene ma cos’e’ il colore?.Il colore e’ determinato dalla rifrazione della luce che colpendo il frutto ne riflette una parte di luce e in base alla struttura atomica dei due frutti, ne determina la rifrazione  in due colori percepirti,giallo e rosso appunto.
Quindi per tutti noi il giallo e’ tipico della banana e rosso della fragola.Se io dicessi esattamente il contrario ossia che rosso e’ la banana e giallo è la fragola mi prendereste per pazzo.
in realtà e’ una convenzione attribuire il colore per differenziare e categorizzare i colori in una scala  che sia condivisibile con tutti.
potrei benissimo dire che il rosso e’ la banana e il giallo la fragola e se voi accettaste questa mia visione o meglio tutti noi accettassimo questa visione, allora il mio modo di definire i colori e’ la nuova convenzione, o scala di definizione, parlando di frutta e colori diventerà vera e accettata.
Ho fatto l’esempio dei colori perché e’ il più ,a mio parere, simile alla realtà che tra poco discuteremo.
Per i pignoli, in assenza di luce non c’e’ nessun colore,quindi non smenatevi il cervello se il giallo della banana potrà‘ mai essere rosso.
Se non vi siete già annoiati a morte sull’esempio possiamo continuare nel nostro discorso.
Perché’ siamo in mezzo a una crisi? perché’ al TG vi stramazzano le palle con lo spread?La disoccupazione al 11%? l’europa ci chiede sacrificio?L’immobile scende del 30%! siamo i Piigs !Le scuole non hanno carta igienica e molto altro.
Ora sedetevi che inizia a prendere colore l’esempio della banana e della fragola… Siamo in Europa.
embe’? Siamo in Europa.Un Europa forte e unita! si ma da cosa? dall’euro! dalla moneta unica! È quindi?
La moneta unica,l’euro e’ la nostra rovina,ci porterà alla recessione forse piu’ nera del nostro paese se non ne usciamo o creiamo,forse, un euro due coi piccoli piigs. ( piigs sono le iniziali dei paesi a rischio fallimento. Portogallo,Italia,Irlanda,Grecia,Spagna e ironia tutta anglosassone/americana la parola pigs vuol dire maiali.Da buone origine contadine so per certo che del maiale non si butta via nulla,altra fatale ironia che vedremo se vorrete in un futuro articolo).
La motivazione fulcro e’ questa: per entrare nell’euro abbiamo perso la nostra sovranità monetaria (tutti i paesi entrati nel euro l’hanno fatto). Siamo entrati in un sistema a cambio fisso e la nostra economia non era pronta avendo vissuto  su 30 anni di competitività basati anche sulla svalutazione della lira.Ok capisco e’ difficile comprendere le sfumature,ci vuole tempo e a piccole dosi.
Partiamo dal principio:
il denaro serve come vettore per lo scambio di merci 
Il capitalismo e’ basato sul credito/debito e of course ( di corsa per i non inglesi) domanda/offerta.
il capitalismo non e’:hai i soldi e ti crei l’attività.No!  non solo,questa e’ una variante del latifondismo/feudalesimo tanto cara alla cultura italiana.
Dunque il denaro serve come mezzo di scambio.Per come intendo io e molti di voi  il valore del denaro   dobbiamo tornare indietro alla fine della seconda guerra mondiale.
Nel lontano 1944 nasce il sistema di Bretton woods  dove vengono definite due istituzioni, La banca Mondiale e Il Fondo Monetario Internazionale ( l’argentina lo conosce molto bene,magari chiederemo ai nostri lettori argentini come abbiano vissuto la bancarotta dello stato e  le richieste proposte/imposte dal IMF,in inglese,FMI in italico taliano)-(quando sentirete parlare di un prestito erogato dalla banca mondiale all’Italia è prossima lo stato di coma irreversibile).e….. una cosuccia  non da poco come definire il dollaro a unica moneta di scambio ( il petrolio si paga in dollari) e unica moneta convertibile in oro, 35 dollari all’oncia.Ossia il sistema bretton woods crea un sistema di controllo e coordinazione delle politiche economiche degli stati per lo scambio internazionale. Il sistema si basava sul cambio fissi delle valute agganciate al dollaro a sua volta il dollaro era agganciato all’oro.Fin qui nulla di eclatante direte voi! aspettate! prima di raccogliere i suoi frutti bisogna zappare,seminare,annaffiare e diamine abbiamo solo zappato! Vi siete persi..spero di no.
A causa del Vietnam e tanti altri cazzi e mazzi loro,tutti interessanti ma noiosi per il nostro racconto,Nixon presidente degli Stati Uniti nel 1971 avvalla e decide attraverso il gold exchange standard che la convertibilità in oro del dollaro non deve piu’ esistere e nasce il nostro moderno sistema di fluttuante. Significa che il dollaro può essere stampato all’infinito e secondo le richieste del mercato.
Ora, siete coscienti che la vostra moneta l’euro,come il dollaro, non ha nessuna commisurazione con riserve auree,l’euro e’ pura carta con un valore nominale accettato da tutti voi(inteso come stati e banche e poi poi voi), se non lo fosse ci potreste accendere la stufa o pulirvi il culetto,anzi no, l’euro ha poco grip.insomma il suo valore e’ semplicemente una convenzione .Ora ditemi, vi risulta un po’ piu’ chiaro l’esempio della banana e della fragola ? no! beh rileggetevelo e sforzatevi un poco.mica posso pensare per voi.
1979 l’italia entra nello sme e nel 1992 ci esce a calci nel sedere svalutando del 20% la lira ,ma tralascio la storia per non tediarvi. ma ve la ricordate la crisi del 1992? io no, pensavo alla patente e alle ferie. e voi ?
Italia 1981,l’anno dopo ,il 1982, siamo diventati campioni del mondo !!!!. Su iniziativa del ministro del tesoro Andreatta e Ciampi  il governatore  della banca d’italia. Il Tesoro si scinde dalla banca d’italia e la banca d’italia non e’ piu’ obbligata a comprare i buoni del tesoro invenduti ad un tasso definito dal tesoro. insomma il governo non poteva piu’ finanziarsi emettendo moneta propria. in questo modo il tesoro deve vendere i suoi buoni al mercato ai tassi che decide il mercato libero!. qui inizia il nostro vero e grande   indebitamento, il famoso deficit/PIL ( questi due aspetti il pil e il deficit li tralascio per ora , se sara’ di vostro interesse proseguirò in altri articoli con dati e tabelle). Vi ricordo che sebbene la lira era stata svalutata per la crisi petrolifera del 1975,la nostra economia era prima in europa e la Germania e il resto d’europa ci temeva e molto negli anni 70 e un pezzetto degli 80.
trattato di Maastricht impone cose assurde(ne possiamo discutere) per un europa che viaggia su due binari nord avanti e sud indietro gia’ prima di iniziare a immettere l’euro. Definendo parametri economici e bilanci senza mai mai  mai ( si capisce mai?) parlare di integrazioni dei popoli e culture e sistema fiscale per un unico vero stato europeo. con un grandissima trappola ,a Milano detta inculata.Il trattato NON definisce in nessun modo nessuna porta di uscita dall’euro. Ci entri e non ne puoi’ più’ uscire…..vivo. Sembra la trama di un giallo e invece è la pura veritá.
ora siamo nel 2002 euforici di entrare in europa e abbiamo gia’ perso tre cardini del nostro ideale di denaro e sovranità. Uno, nessuna commisurazione oro/moneta.Due,non siamo piu sovrani della nostra moneta. Non la stampiamo piu’ con la banca d’italia e ci compravamo i buoni non collocati dal tesoro.Tre il cambio e’ fisso 1 euro in italia e’ 1 euro in germania. cosi se i tassi di interesse sul prestito sono diciamo ad esempio del 5% in Italia e del 2% in Germania. La Germania avrà tutto l interesse a esportare il suo credito in Italia( il credito loro diventa debito nostro) e guadagnarci quel 3% ( differenza tra i nostri 5% -2%loro = 3% interessi intascato dalla Germania ) con l’aggravante,per noi, che il cambio essendo fisso 1:1 non si svaluta e noi accumuliamo debito che non ne altro che il credito di un altro ,la Germania, nei nostri confronti. Vi suona chiaro ! 
vuol dire che non potendo svalutare per effetto dell’inflazione dovuto all’aumento del deficit sul Pil ci indebitiamo sempre più.
In più non è vero che moneta unica vuol dire bassa inflazione unica.ad esempio andate in pizzeria in Italia poi Francia poi Spagna poi Germania e ditemi se costa uguale!
Non so voi, se avete seguito e capito quello che tento di scrivere in malo modo.l’euro e’ la porta di un debito che inesorabile e paradossalmente a crescere e ,dulcis in fundo, gestito dal mercato libero ( ecco perché ora si parla delle tre sorelle moodys, fitch e standard&poors( ovvio societá private che domande! ) che danno rating a tutti AAA AA- A– AFANCULO .ora siamo BBB- poichè Afanculo ci hanno già mandati) ecco perché noi sfigati del sud che siamo vissuti al di sopra delle nostre possibilità grazie ai capitali privati dei paesi ricchi dell’euro(vi ricordate i mutui al 100% o 120% ad esempio ) non meritiamo parità europea di fondatori ma anzi solo lo spread ,inglesismo del cazzo( scusate per l’inglesismo ) per dire  il differenziale di interesse tra i mitici bund tedeschi ( er meijo e i piu’ sicuri) con i nostri sfigati buoni del tesoro Btp. Noi poveri italiani diamo molti piu’ interessi perché chi li compra pensa di ricevere la fregatura al riscatto e quindi ha diritto a riceve un interesse maggiore  nel mentre per il rischio maggiore basato sul  differenziale di interesse ,lo spread appunto.ora avrete ben compreso che la perdita dell’indipendenza monetaria e il fortissimo debito estero (privato) è la crisi dell’euro e della nostra nazione che in questi quasi 30 anni dal dopoguerra ha potuto,per i motivi che ci siamo già detti,abbuffarsi di fragole rosse,dolci e succose .l’europa unità ci chiede a colpi di sacrifici su riforme strutturali che non importa se sia gialla o rossa la banana,l’importante è  che ve la dovete mettere lì! proprio lì! con forza e decisione spingetela su per il ……. Bravi! Avete capito a cosa serviva l’esempio della banana!!!
Queste sono per sommi capi le motivazioni che ci hanno portati a diventare così poco vitali e deboli, visti dall’esterno.il resto ossia perchè abbiamo perso molto del nostro tessuto industriale.la chimica con montedison. l’alimentare Motta,Alemagna,Galbani,Invernizzi,Parmalat e tanto altro.
Questà è colpa dei nostri politici incapaci e inefficienti al cambiamento.
Ora non so voi ma io mi sento leggermente incazzato!

a conferma che il debito e’ salito in modo esponenziale dopo il 1982-  oggi al 127% (2013)

Ps: il link in blu sono di approfondimento e verifica.leggeteli se volete.

Pipiesseesse: su suggerimento di un blogger concorrente e quindi nemico :-),scherzo, ho provveduto a togliere i lucchetti ai commenti  .senza vincoli e impedimenti potrete scrivere in totale libertà e cara democrazia.