Ok, superato il momento de “bauco” (non mi ricordavo proprio più come aprire un nuovo post sul blog e per un informatico questa è veramente una cosa da non raccontare in giro ehehehe), pubblico qui la mia versione del gorgo ghiacciato che va ad accompagnare la bellissima foto eseguita da Sera pochi giorni fa. E’ incredibile come questo posto riservi emozioni profonde in qualsiasi momento dell’anno.
Max