Amicicci di Stracotto e Brusà
Sempre dai ricettari “de na volta” ho spolverato per voi la “polenta consa” ossia condita, una polenta bianca più elaborata e lunga di quella gialla. Il nome “consa” era dato perchè un tempo venivano  aggiunti alla polenta salsicce o pancetta a pezzi..Le famiglie erano numerose e magari non c’era carne per tutti. In questo modo con i pezzetti e il grasso si rendeva più ricca la polenta, permettendo a tutti di essere sfamati. Tramandata dalla mia nonna, in casa mia la prepariamo così, accompagnandola da verdura cotta (preferibilmente ravizze -rapa di Milano- ) o funghi dei nostri boschi e immancabile una bella salsiccia.

INGREDIENTI
per una bella polenta (8 persone ca.)
1 kg di patate
400 gr di farina bianca
1 cipolla
olio burro e sale qb

Pelate le patate e mettetele a lessare in acqua salata.
Nel frattempo in una padella larga scaldate un po’ di olio e una noce di burro, tritatevi la cipolla e fatela appassire.
Versate un po’ alla volta la farina, avendo cura che non formi grumi.  Continuate con pazienza a lavorare in questo modo la farina,schiacciandola e mescolandola a fuoco basso,affinchè si tosti, ma non si bruci e si ingialliasca come in questa foto
Le patate avranno proseguito la loro cottura. Quando sarà

 ultimata toglietele dalla pentola, passatele volocemente con lo schiacciapatate  direttamente nell’acqua di cottura. Aggiungetevi la farina un po’ alla volta e mescolate energicamente finchè sia ben amalgamata. Un tempo le patate venivano schiacciate solo con la forchetta, la polenta assumeva così  un aspetto più rustico. A differenza della normale polenta di farina gialla, questa  non necessita di una lunga cottura in quanto gli  ingreedienti sono tutti già cotti, basta solo mescolare per una decina di minuti circa. Dopodichè…

” Sul tagliere scodellata

 con un fil ben affettata
poi col burro ben condita
la vivanda saporita.
ad ognun grata diventa
e si chiama la polenta!”


Filastrocca dal libro di lettura
 della nonna Marcellina (1904-2002)

Come sempre, dalla cucina di Stracotto a presto!

MM