Oggi, affezionati di Stracotto e Brusa’ ho mangiato uno dei miei piatti preferiti!
Lingua salmistrata con salsa verde!
No dai non fate gli schifiltosi. Superato il trauma “lingua” e infilata la forchetta in bocca sarete sorpresi anche voi di quel soave gusto ..

Tranquilli, come da titolo, vi do solo la ricetta per la salsa, ottima non soltanto con la lingua, ma anche per accompagnare per esempio un misto di bollito.

INGREDIENTI
1 uovo sodo
mollica di 2 panini
aceto
100 gr prezzemolo
4 cetriolini sottaceto
3 cucchiai di capperi
olio sale

Mentre fate l’uovo sodo, mettete in una ciotolina la mollica dei due panini e irroratela di aceto affinchè si bagni per bene. Con l’ausilio di un robot da cucina tritate il prezzemolo, i capperi, i cetrolini con un bel po’

 di olio e sale quanto basta. Aggiungetevi l’uovo sodo e la mollica del pane che avrete strizzato bene prima, per scolare l’aceto (altrimenti la salsa è troppo forte).
Frullate e regolate. La salsa deve avere un aspetto denso. Servite in una salsiera, o se impiattate, in un angolo del piatto.

Ritorno a invitarvi a provare la lingua salmistrata.
Guardate che bella rosea lì nella foto. 😀 Si trova solo in questo periodo ed è facilissima da fare. E’ piacevolmente speziata e va lessata per un bel po’ di tempo, più cucina più è tenera. Tolta la parte superiore, che dopo cottura assume parvenza di cotica, va affettata. Con la fetta nel piatto, nessuno può pensare ad una lingua.. e si mangia che è un plaisir 😀

Dalla cucina di Stracotto e brusà…
A presto

MM